Vinitaly 2016 I vini del Salento ancora Protagonisti

Apre oggi Domenica 10 aprile 2016 la cinquantesima edizione di una delle manifestazioni più importanti nel panorama Agroalimentare Italiano ed internazionale. Il Vinitaly di Verona raggiunge quota 50 edizioni e in quest’anno tanto iportante, farà da cornice e da vetrina alla ricca e sontuosa produzione Vitivinicola Italiana.

Produzione Italiana di vino che oltre a raggiungere ormai da diversi anni il traguardo del maggior produttore mondiale, è ormai al top anche per la qualità offerta. Qualità testimoniata dalla presenza di 20 vini Nostrani tra i primi 100 migliori al mondo, risultato che pone l’italia come paese con maggior numero di etichette comprese nella graduatoria 2015 stilata da Wine Spectator, attualmente la più quotata, influente e più prestigiosa rivista sul mondo del vino.

Nel grande panorama della produzione Italiana non mancherà la migliore offerta di vini made in Salento, già protagonisti con le significative affermazioni al 5 Star Wines di Verona, Premio Enologico Internazionale di Vinitaly svolto dal 1 al 3 aprile. Cantine Salentine che saranno presenti tra le 4000 aziende espositrici provenienti da tutto il mondo, con ben 95 aziende produttrici, suddivise tra le tre province Salentine di Brindisi (19), Lecce (38) e Taranto (37).

Aziende che nel padiglione 11 daranno vita, con la degustazione delle etichette di strutturati e corposi Rossi, di fragranti e  floreali Rosati, di freschi e spumeggianti bianchi ad uno spettacolo sensoriale unico ed esclusivo. Un palcoscenico di grande prestigio, che porterà alla conoscenza del grande pubblico internazionale, dei Buyer, degli addetti ai lavori e dei semplici appassionati provenienti da tutto il mondo, tutta l’esperienza, l’amore e la sapienza del fare vino in Salento, terra di tradizione e  cultura agricola e vitivinicola millenaria.

Di seguito l’elenco dei produttori Salentini presenti divisi per provincia:

Vinitaly 2016_Provincia_Brindisi

Vinitaly 2016_Provincia_Lecce

Vinitaly 2016_Provincia_Taranto

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *