A New York l’Us Open parla Salentino.

Continua la straordinaria stagione Salentina, che oltre alla continua crescita economica e turistica presenta come dessert di fine stagione estiva una finale tennistica sui campi di Flushing Meadows che non ti aspetti. Ieri 12 settembre 2015 all’elenco delle vincitrici dell’US Open, torneo Newyorkese del Grande Slam, va aggiunta una Brindisina Doc, Flavia Pennetta, Doc come lo splendido vino Brindisi prodotto nella terra che le ha dato i natali. Ma c’è di più, la straordinaria giornata di ieri rimarrà negli annali della storia tennistica perché a giocarsi la finale del torneo più prestigioso degli Stati Uniti non c’era una sola Salentina, ma bensì due. La vincitrice Flavia Pennetta ha sconfitto 7-6, 6-2 la Tarantina Roberta Vinci. Diversa ovviamente la strada percorsa dalle due tenniste Salentine per l’approdo in finale. E in effetti non ha pesato poco lo sforzo che la Vinci ha dovuto compiere per eliminare la muscolare Williams che ovviamente si è rivelata avversaria difficile da battere. Quindi anche se sconfitta in finale, ha compiuto una grande impresa anche la Vinci, che ha impedito a Serena Williams di completare il Grande Slam con un memorabile 2-6, 6-4, 6-4. La brindisina Pennetta ha invece sconfitto nella prima semifinale la romena Simona Halep, seconda forza del tabellone, con il punteggio di 6-1 6-3 in un’ora di gioco.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *